IMG_6803.JPG

“20 anni di gestione degli imballaggi - Cosa è stato fatto, cosa resta da fare”

Pubblicato il volume dell’Associazione Comuni Virtuosi in collaborazione con ESPER con l’intervista al Presidente Regis.

Presentato a Roma lo scorso 11 gennaio 2018 presso la sede di ANCI lo studio “20 anni di gestione degli imballaggi - Cosa è stato fatto, cosa resta da fare” a cura dell’Associazione Comuni Virtuosi con la collaborazione di ESPER, realizzato in occasione in occasione del ventennale del Decreto 22/1997 di recepimento della direttiva europea sugli imballaggi e in vista del prossimo accordo quadro ANCI – CONAI previsto per il 2019.

A presentare il volume alla stampa, il Delegato ANCI Energia e Rifiuti Ivan Stomeo, il Presidente dell’Associazione Comuni Virtuosi Bengasi Battisti, e il Responsabile della Comunicazione ESPER Sergio Capelli. Intervenuto il Presidente di ASSORIMAP Walter Regis, che ha illustrato il suo contributo al volume. L’intervista completa è disponibile qui.

Il volume “20 anni di gestione degli imballaggi”, nella sezione “Cosa è stato fatto” ha voluto ripercorrere per l’appunto il ventennale di gestione italiana degli imballaggi, ricostruendo lo scenario dal 1997, anno del Decreto Ronchi, fino ai nostri giorni, passando per la nascita del CONAI, gli accordi-quadro ANCI-CONAI, il Testo Unico Ambientale del 2006, fino ai tempi più recenti del sistema consortile. Nella sezione “Cosa resta da fare”, lo studio ha lasciato spazio invece a considerazioni e proposte dei rappresentanti delle varie categorie, di esperti ed opinion leader. Il volume è disponibile gratuitamente facendone richiesta via mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

C.F. 04138900156
Tutti i diritti riservati

Sede

Via Tagliamento, 25
00198 - Roma
(+39) 06 8412851

Contattaci

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.