Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri per le sue funzionalità. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate.

Approvata la direttiva europea sulla plastica monouso

Dal 2021, stop alla vendita di articoli usa e getta in plastica. Importanti target anche per l'eco-design delle bottiglie, e per la loro raccolta differenziata.

La direttiva europea sulla plastica monouso è stata approvata con larga maggioranza nella seduta plenaria del Parlamento del 27 marzo u.s., con 560 voti a favore, 35 contrari e 28 astenuti.

Stop quindi dal 2021 alla commercializzazione degli articoli usa e getta in plastica quali: bastoncini cotonati per l’igiene delle orecchie, piatti e posate, cannucce, mescolatori per bevande e aste per palloncini (esclusi quelli per uso industriale o professionale), articoli monouso in plastica oxodegradabile, contenitori con o senza coperchio in polistirene espanso per consumo immediato (fast-food) o asporto (take-away) di alimenti senza ulteriori preparazioni, e contenitori per bevande e tazze sempre in EPS.

Per quanto riguarda i contenitori per liquidi alimentari (con capacità fino a 3 litri), approvati il target di raccolta differenziata del 90% al 2029 (obiettivo intermedio del 77% al 2025), come pure l’obbligo di progettazione con almeno il 30% di plastica riciclata al 2030 (obiettivo intermedio del 25% al 2025).

La direttiva passa ora al Consiglio dei ministri per l’adozione formale, quindi sarà pubblicata sulla Gazzetta ufficiale europea. Da quel momento, i paesi membri avranno due anni per recepirla nella normativa nazionale.

 

C.F. 04138900156
Tutti i diritti riservati

Sede

Via Tagliamento, 25
00198 - Roma
(+39) 06 83772547

Contattaci

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.