Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri per le sue funzionalità. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate.

Pubblicato il nuovo Regolamento UE per le plastiche riciclate destinate al food contact

Dopo mesi di attesa, il 10 ottobre u.s. è entrato in vigore il Regolamento (UE) 2022/16 del 15 settembre 2022 relativo ai materiali e agli oggetti di materia plastica riciclata destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari che abroga il Regolamento (CE) n. 282/2008.

Il Regolamento stabilisce obblighi e criteri per immettere sul mercato plastiche riciclate a contatto con gli alimenti provenienti da processi di riciclo di rifiuti. Tali materiali non sono pertanto più soggetti alla legislazione nazionale degli stati membri.

Il Regolamento disciplina altresì le tecnologie di riciclaggio atte a produrre materia plastica riciclata, distinguendo tra:

  • tecnologie di riciclaggio idonee: riciclaggio meccanico del PET e riciclaggio a partire da cicli di prodotto in una catena chiusa e controllata;
  • nuove tecnologie: ad esempio il riciclo chimico – tecnologie che dovranno essere sottoposte ad EFSA, che le valuterà tenendo conto anche dei necessari dati supplementari atti a dimostrare la sicurezza microbiologica del materiale;
  • Barriere funzionali: materiali e articoli in cui la plastica riciclata è utilizzata dietro una barriera funzionale: in tal caso si applicano delle disposizioni transitorie di cui all’art. 32 del Regolamento.

Oltre alle prescrizioni relative ai processi di trattamento dei rifiuti destinati alla produzione di plastica riciclata food contact, il Regolamento introduce le seguenti novità:

  • Nuove procedure per l’autorizzazione dei singoli processi di riciclaggio;
  • Istituzione del Registro pubblico UE delle tecnologie, dei riciclatori, dei processi di riciclaggio, degli schemi di riciclaggio e degli impianti di decontaminazione;
  • Introduzione di un template per la sintesi del monitoraggio della conformità e verifica del funzionamento di un impianto di decontaminazione;
  • Introduzione di una dichiarazione di conformità per riciclatori e trasformatori.

Il Regolamento in parola era particolarmente atteso nel settore soprattutto dai riciclatori meccanici di PET che avevano già ottenuto parere positivo da EFSA ai sensi del vecchio Regolamento CE n. 282/2008 (oltre 230 operatori sul territorio comunitario) per la produzione di R-PET destinato al contatto alimentare partendo da un input di rifiuti post-consumo in PET con un limite massimo del 5% di materiali utilizzati a contatto non-food. Ora queste imprese, dopo essersi iscritte al Registro pubblico UE dei riciclatori, potranno finalmente ottenere in tempi rapidi il rilascio dell’autorizzazione definitiva da parte della Commissione.